Palermo, 18 marzo 2021 – Il Collegio di garanzia dello Sport ha accolto il ricorso dell’ex vice presidente del U.S. Città di Palermo, Vincenzo Macaione, nel procedimento disciplinare legato alla gestione del “vecchio” Palermo Calcio nella gestione dell’era Tuttolomondo.

Il collegio di garanzia del Coni, organo di giustizia di massimo grado nell’ordinamento sportivo, ha escluso ogni addebito oltre che per l’ex vicepresidente Vincenzo Macaione anche per l’ex presidente Alessandro Albanese e per Jonh Michael Traecy.

Macaione era assistito dall’avvocato tributarista Alessandro Dagnino, managing partner di Lexia Avvocati e dal senior associate, avvocato Ambrogio Panzarella.

“Siamo molto soddisfatti per il pieno accoglimento del ricorso – ha affermato l’avvocato Alessandro Dagnino – che sancisce l’assoluta estraneità del nostro assistito alle vicende che hanno causato la fine dell’esperienza dell’U.S. Città di Palermo. La decisione è la prova dell’assoluta correttezza dell’operato di Macaione”.

Il procedimento verteva sulle responsabilità per i danni cagionati alla società sportiva. I soggetti coinvolti, secondo le accuse della Procura sportiva, avrebbero cagionato un danno alla società attraverso alcune operazioni, quali l’acquisto di rami d’azienda finalizzati all compensazione di debiti fiscali con crediti d’imposta inesistenti.

La decisione, di cui ancora non sono state rese note le motivazioni, riguarda anche Daniela De Angeli, Laura Giordani, Silvana Rita Zamparini, Maurizio Zamparini, i cui ricorsi sono stati respinti. I ricorsi di Andrea Bettini ed Emanuele Facile sono stati invece accolti con rinvio alla Corte federale d’appello.

 

LA RASSEGNA STAMPA

La notizia pubblicata sul quotidiano online Palermo Today

La notizia pubblicata sul quotidiano online Blog Sicilia

La notizia pubblicata sul quotidiano online News Sicilia

La notizia pubblicata sul quotidiano online Live Sicilia

La notizia pubblicata sul quotidiano sportivo online Stadio News

La notizia pubblicata sul quotidiano sportivo online Mediagol

La notizia pubblicata sul quotidiano sportivo online Forza Palermo