Il quotidiano “La Repubblica Palermo” raccoglie oggi la dichiarazione del professore e avvocato Alessandro Dagnino che, nella qualità di componente della giunta di Confcommercio, interviene nel dibattito pubblico sull’aumento della Tari deciso dall’amministrazione comunale del capoluogo siciliano. “Le imprese non sono il salvadanaio delle Amministrazioni locali” è il commento dell’avvocato tributarista. Eventuali maggiori oneri fiscali causati dall’incremento dei costi di conferimento dei rifiuti devono essere graduali e programmati per tempo.

Qui l’articolo

aumento tari palermo, commento alessandro dagnino