Regione Sardegna: la Giunta Regionale approva la moratoria sugli impianti FER

Contenuti
Download Area
Scarica il PDF
Download

La Giunta Regionale ha approvato il disegno di legge “Misure urgenti per la salvaguardia del paesaggio, dei beni paesaggistici e ambientali”. Il disegno di legge – che dovrà ora essere sottoposto all’approvazione del Consiglio regionale – contiene disposizioni di carattere transitorio volte a scongiurare l’irreversibilità degli impatti sul territorio regionale derivanti dalle attività di realizzazione, installazione o avviamento di impianti FER.

Il DDL – che, appare opportuno precisarlo, dovrà ora essere sottoposto all’approvazione del Consiglio regionale – stabilisce che:

  • nelle more dell’emanazione dei decreti1 del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica (“MASE”) per l’individuazione delle aree idonee all’installazione degli Impianti FER, l’intero territorio della Regione Sardegna è sottoposto a misure2 di salvaguardia del paesaggio, del territorio e dell’ambiente, comportanti il divieto di realizzare nuovi Impianti FER che incidono direttamente sulle occupazioni di suolo;
  • sono, invece, esclusi dall’applicazione delle misure di salvaguardia gli Impianti FER finalizzati all’autoconsumo, nonché quelli rientranti nelle comunità energetiche (“CER”). È consentita, inoltre, la realizzazione degli impianti fotovoltaici sulle coperture degli edifici a destinazione agricola e/o a servizi generali;
  • infine, al fine di addivenire quanto prima all’approvazione dei decreti del MASE per la disciplina dei criteri generali di individuazione delle aree idonee, il
  1. Art. 20 del Decreto legislativo dell’8 novembre 2021, n. 199 (“D.lgs. 199/2021”).
  2. Le Disposizioni del DDL si applicano anche agli Impianti FER le cui procedure di autorizzazione o concessione sono in corso al momento dell’entrata in vigore del DDL.

DDL dà mandato alla Giunta regionale di attivare tutti gli strumenti previsti dalla normativa vigente per favorire l’approvazione della normativa nazionale e regionale e, inoltre, di modificare, aggiornare e adeguare – entro 18 mesi dalla data di entrata in vigore del DDL – il Piano Paesaggistico Regionale (“PPR”).

Per maggiori dettagli si invita a contattare il nostro Team Energy e consultare il testo del DDL      disponibile al seguente   link >

Scarica l’alert redatto dal Team Energy >

Data
Consulta i nostri professionisti