Nella nuova puntata della rubrica “Diritti e tributi”, l’avvocato tributarista prof. Alessandro Dagnino, illustra la responsabilità illimitata del liquidatore nei confronti del fisco in tutti i casi in cui le società di capitali siano cancellate senza la liquidazione dei debiti fiscali.

La norma è stata introdotta recentemente per fare fronte a operazioni fraudolente che si erano registrate. In alcuni casi si procedeva alla cancellazione lasciando inevaso il debito fiscale così da approfittare della responsabilità limitata dei soci, in altri casi la limitazione di responsabilità portava i soci che si erano resi conto di avere evaso il fisco a chiudere la società per evitare di pagare le somme. Assai preferibile è il ricorso a forme di liquidazione ordinate previste dall’ordinamento.

Guarda l’intero intervento

Clicca sui seguenti link per vedere gli ultimi interventi del professore Dagnino nella Rubrica “Diritti e tributi”

Evasione fiscale e la prospettiva di riforma dell’Irpef, il commento dell’avvocato Alessandro Dagnino 

La transazione fiscale è legge. L’avv. Alessandro Dagnino spiega la riduzione del debito di imposta per le impresa in crisi

L’avvocato Alessandro Dagnino illustra l’obbligo del contraddittorio endoprocedimentale nel diritto tributario

Indagini del Fisco sui conti delle società: giusto estenderli ai familiari? Il prof. avv. Alessandro Dagnino illustra la questione